Città di Rionero in Vulture
Città di Rionero in Vulture

IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) COMPONENTE (I.M.U.) E COMPONENTE (T.A.S.I.)

IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.)

COMPONENTE (I.M.U.) E COMPONENTE (T.A.S.I.)

Scadenza versamento acconto IMU e TASI (16.06.2015)

IL SINDACO

RENDE NOTO CHE:

Il 16 giugno 2015 scade il termine ultimo per il versamento dell’acconto dell’imposta municipale propria (IMU) e della Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI) dovuta per l’anno di imposta 2015.

L’acconto è pari al 50% dell’imposta dovuta per l’anno in corso, calcolata applicando le aliquote e detrazioni di seguito riportate:

1. IMU

  • aliquota del 4,00 per mille: per l’abitazione principale (solo cat. A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze. Dall'imposta dovuta per l’abitazione principale e per le relative pertinenze, si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, 200 euro rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; la detrazione per abitazione principale è elevabile ad €. 300,00 per l’abitazione principale posseduta da contribuente portatore di handicap ovvero che ha nel proprio nucleo familiare, o comunque con esso convivente, il coniuge o almeno un parente in linea diretta fino al secondo grado oppure legato da vincolo di affinità di primo grado, portatore di handicap);
  • aliquota del 10,00 per mille: tutte le unità immobiliari diverse dalle fattispecie individuate sopra.

Entro il 16 dicembre 2015 dovrà essere versato il saldo dovuto per l’intero anno sulla base delle aliquote e detrazioni fissate dal Comune per l’anno in corso. Resta ferma la facoltà del contribuente di provvedere, entro il 16 giugno, al versamento dell'imposta complessivamente dovuta per l’anno in corso. Salvo poi a dicembre verificare se, per effetto della fissazione, da parte di questo Comune, di aliquote IMU diverse vada operato il conguaglio finale.

Chi deve pagare

Devono pagare l’IMU:

  • i proprietari ovvero i titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) di fabbricati, aree fabbricabili situati nel territorio comunale. Se si possiedono immobili in più comuni, occorre effettuare versamenti distinti per ogni comune;
  • i locatari finanziari in caso di leasing;
  • i concessionari di aree demaniali;
  • l’amministratore per gli immobili in multiproprietà.

Quali immobili non pagano l’IMU

Non sono assoggettati al pagamento dell’IMU:

  • le unità immobiliari adibite ad abitazione principale del contribuente e relative pertinenze, se accatastate nelle categorie da A/2 ad A/7. Per le unità immobiliari equiparate per legge;
  • i fabbricati rurali ad uso strumentale;
  • i fabbricati costruiti e destinati alla vendita dall’impresa costruttrice (c.d. “beni merce”), a condizione che non siano affittati;
  • gli altri immobili previsti dall’articolo 7 del d.Lgs. n. 504/1992.

Come pagare

Il versamento dell’imposta può essere effettuato indicando il codice catastale del Comune (H307)mediante modello F24 presso le banche o gli uffici postali.

Altre indicazioni utili

La base imponibile dell’IMU è ridotta del 50 per cento:

- per i fabbricati di interesse storico o artistico di cui all’art. 10 del d.lgs. 42 del 22/1/04;

-  per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, limitatamente al periodo dell’anno durante il quale sussistono dette condizioni.

Dichiarazione IMU

Nei casi in cui sono intervenute variazioni rispetto a quanto risulta dalle dichiarazioni ICI/IMU già presentate, nonché nei casi in cui si sono verificate variazioni che non sono, comunque, conoscibili dal Comune va presentata la dichiarazione IMU. La dichiarazione va presentata al Comune entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta. Il modello della dichiarazione e le relative istruzioni sono reperibili nel sito www.finanze.it oltre che sul sito www.comune.rioneroinvulture.pz.it

2. TASI

ALIQUOTE TASI

Le aliquote TASI da applicare in sede di versamento dell’acconto, sono quelle deliberate per l’anno 2014 e sono le seguenti:

Fattispecie Aliquota Aliquota

Abitazione principale e relative pertinenze

(escluse categorie A/1, A/8 e A/9)

2,30 per mille

Abitazione principale e relative pertinenze

(solo per le categorie A/1, A/8 e A/9)

2,00 per mille

Fabbricati strumentali all'attività agricola di cui

all'articolo 1, comma 678, della Legge di Stabilità

(147/2013)

1,00 per mille

Altri immobili diversi dalle precedenti tipologie,

comprese le aree fabbricabili

0,60 per mille

 

La TASI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo le unità immobiliari su cui grava il tributo.

Nel caso in cui la proprietà o il possesso di un immobile sia detenuta da soggetto diverso dall’occupante, va effettuata una ripartizione del carico impositivo tra possessore e detentore: l’occupante versa la TASI nella misura stabilita dal comune nel regolamento 10%, mentre il residuo lo versa il proprietario o detentore del diritto reale 90%.

Per maggiori informazioni i contribuenti possono rivolgersi all'Ufficio Tributi del Comune di Rionero in Vulture nelle ore di ufficio (tel. 0972 729238 - 729231) e consultare il sito www.comune.rioneroinvulture.pz.it

Il Sindaco

Antonio PLACIDO