Città di Rionero in Vulture
Città di Rionero in Vulture

ORDINANZA N°51/2017

OGGETTO: Disciplina per il conferimento e per la gestione dei rifiuti solidi urbani e la raccolta differenziata - utenze domestiche e non domestiche -

IL SINDACO

DATO ATTO CHE:

  • il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani e accessori, di raccolta differenziata, spazzamento delle strade e servizi accessori sul territorio comunale è svolto dalla ditta Consorzio Seari S.r.l. con sede in Atella (PZ) nella Zona Industriale Valle di Vitalba Via dell’Industria;
  • la raccolta dei rifiuti è organizzata mediante contenitori stradali dislocati per isole ecologiche;
  • il sistema di conferimento dei rifiuti si basa essenzialmente sul riconoscimento cromatico dei singoli contenitori: marrone per il rifiuto indifferenziato, giallo per il multi materiale e verde per il vetro;

RITENUTO necessario, alla luce delle frequenti segnalazioni di abbandono dei rifiuti fuori dagli appositi contenitori, adottare apposito provvedimento che precisi e stabilisca specifiche disposizioni per il conferimento corretto e separato dei rifiuti prodotti nel territorio comunale, al fine di prevenire rischi alla salute ed igiene pubblica;

VISTO l’art.198 del D.Lgs 03/04/2006 N°152 e ss.mm.ii. “Norme in materia ambientale” che attribuisce ai Comuni le competenze in materia di gestione dei rifiuti urbani;

VISTO l’art.192 del D.Lgs 03/04/2006 N°152 e ss.mm.ii. il quale prescrive che:

-  “l’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo sono vietati”

-  “è altresì vietata l’immissione di rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido e liquido, nelle acque superficiali e sotterranee”;

ATTESO CHE le violazioni devono essere sanzionate, ove non costituiscano reato e non siano sanzionate da leggi, decreti o regolamenti di altra natura, con il pagamento di sanzioni amministrative;

CONSIDERATO CHE l’art. 7 bis del D.Lgs. 18/08/2000 N°267 stabilisce, per le violazioni ai regolamenti ed alle ordinanze, una sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro;

VISTI gli artt. 255 e 256 del D.Lgs. 03/04/2006 N°152 e s.m.i. che regolamenta il sistema sanzionatorio per la violazione del divieto di abbandono rifiuti;

ATTESO CHE:

  • il Comune di Rionero in Vulture ha, da tempo, avviato una campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti indicando le modalità di conferimento dei rifiuti negli appositi contenitori (di colori diversi) distribuiti nel territorio e, per i rifiuti ingombranti, le apparecchiature elettriche ed elettroniche RAEE, prevedendo che gli stessi possono essere conferiti direttamente presso l’isola ecologica allestita dal gestore Consorzio Seari S.r.l. presso la propria sede operativa ubicata in Atella (PZ) – Area Industriale “Valle di Vitalba” o, in alternativa, utilizzando il servizio (gratuito per i cittadini) di raccolta a domicilio degli ingombranti contattando il gestore al num. 0972-716252;
  • oltre ad attivare politiche di incentivazione della raccolta differenziata appare necessario sanzionare quanti continuano a conferire i rifiuti in maniera indiscriminata senza provvedere a separare preventivamente i rifiuti secondo la loro tipologia e quindi a conferirli negli appositi cassonetti

CONSIDERATO CHE l’abbandono di rifiuti anche in prossimità dei cassonetti, oltre a rappresentare un problema estetico e ambientale, costituisce un potenziale rischio igienico-sanitario per la salute pubblica ed un eventuale pericolo per la sicurezza dei cittadini;

RITENUTO opportuno ed inderogabile adottare apposito provvedimento atto a stabilire specifiche disposizioni rivolte agli utenti per il corretto conferimento dei rifiuti nei cassonetti dislocati sul territorio comunale;

VISTO lo Statuto Comunale;

VISTO il D.Lgs. 03/04/2006 N°152 e ss.mm.ii.;

VISTO l’art. 50 del D.Lgs. N°267/2000 e s.m.i., sulle competenze del Sindaco;

VISTO il Regolamento Comunale di Igiene Ambientale, approvato con Delibera di Consiglio Comunale N°5 del 03/03/2011;

O R D I N A

a tutte le utenze domestiche e non domestiche e a tutti gli operatori commerciali ed esercenti attività imprenditoriali in genere che non hanno aderito al servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti differenziati, nonché a tutti i residenti e non residenti, che con decorrenza dalla data di pubblicazione della presente ordinanza all’Albo Pretorio dell’Ente, l’osservanza delle seguenti disposizioni relative alle modalità di conferimento dei rifiuti:

1. I rifiuti urbani indifferenziati, chiusi in appositi sacchetti, devono essere conferiti nei contenitori di colore marrone nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì e domenica:

  • dalle ore 20,00 alle ore 24,00 per il periodo estivo dal 1° Giugno al 30 Settembre;
  • dalle ore 18,00 alle ore 22,00 per il periodo invernale dal 1° Ottobre al 31 Maggio;

I sacchetti contenenti esclusivamente rifiuti urbani, con esclusione tassativa di rifiuti liquidi, devono essere sigillati con cura, mediante legaccio od altro idoneo mezzo, per evitare la dispersione dei rifiuti stessi dopo il conferimento da parte dell'utente;

2. I rifiuti riciclabili o riutilizzabili, quali carta, tessuti e cuoio, plastica, alluminio e acciaio devono essere conferiti nei contenitori di colore giallo nei giorni di martedì, giovedì e sabato:

  • dalle ore 20:00 alle ore 24:00 per il periodo estivo dal 1° Giugno al 30 Settembre;
  • dalle ore 18:00 alle ore 22:00 per il periodo invernale dal 1° Ottobre al 31 Maggio;

3. Il vetro deve essere conferiti nei contenitori di colore verde tutti giorni:

  • dalle ore 20:00 alle ore 24:00 per il periodo estivo dal 1° Giugno al 30 Settembre;
  • dalle ore 18:00 alle ore 22:00 per il periodo invernale dal 1° Ottobre al 31 Maggio;

4. I rifiuti ingombranti possono essere conferiti direttamente presso l’isola ecologica allestita dal gestore Consorzio Seari S.r.l. presso la propria sede operativa ubicata in Atella (PZ) – Area Industriale “Valle di Vitalba” dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,00 o, in alternativa, utilizzando il servizio di raccolta a domicilio degli ingombranti contattando il gestore al num. 0972-716252 e prenotando fino a un massimo di tre pezzi, i materassi dovranno essere incelefonati per motivi igienico-sanitari. La sera prima del giorno concordato con il gestore per il ritiro, dalle ore 20,00 è consentito il posizionamento dei rifiuti, esclusivamente, davanti l'ingresso del locale segnalato;

5. È assolutamentevietato l’uso improprio dei vari tipi di contenitori per rifiuti predisposti dal gestore del servizio, consistente nell’inesatto conferimento della tipologia di rifiuto nel contenitore destinato ad accoglierla;

6. È vietato conferire rifiuti urbani ed altra tipologia di rifiuti, fuori dagli orari consentiti dalla presente ordinanza;

7. Gli operatori commerciali ed esercenti attività imprenditoriali in genere, che non usufruiscono del servizio di raccolta domiciliare, dovranno ridurre gli imballaggi, i cartoni, le cassette (legno/plastica) ecc., privarli di frazioni estranee (es.: involucri di plastica, polistirolo, ecc.), e conferirli negli appositi cassonetti per la raccolta differenziata esclusivamente nelle ore e nei giorni stabiliti al punto 2 della presente ordinanza;

8. È, altresì, vietato:

  • immettere nei sacchi di uso famigliare e nei cassonetti posizionati nel territorio comunale residui liquidi o sostanze infiammabili;
  • immettere nei sacchi di uso famigliare, frammenti di vetro, residui e oggetti taglienti o acuminati che possano causare lesioni agli addetti alla raccolta;
  • la cernita dei rifiuti urbani e assimilati;
  • l’utilizzazione dei cassonetti, quando il quantitativo già conferito non ne consenta la chiusura;
  • la rimozione e/o spostamento dei cassonetti per rifiuti, di qualsiasi tipologia e capacità;
  • l’incendio dei rifiuti, sia in area pubblica che in area privata;
  • depositare nei contenitori per rifiuti urbani rifiuti pericolosi-solidi e liquidi.

D I S P O N E

che le violazioni sulle modalità di conferimento dei rifiuti comportano l’applicazione, nei confronti dei trasgressori, delle sanzioni amministrative previste dall’art. 7-bis del D.lgs. 18/08/2000 N°267, così come richiamate e specificate dall’art. 49 del Regolamento Comunale di Igiene Ambientale approvato con Delibera di Consiglio Comunale N°5 del 03/03/2011.

Che la presente ordinanza annulla e sostituisce tutte le precedenti ordinanze emanate per disciplinare il conferimento e la gestione dei rifiuti solidi urbani e la raccolta differenziata delle utenze domestiche e non domestiche.

D E M A N D A

al Corpo di Polizia Locale e alle altre Forze di Polizia, la vigilanza e il controllo sul rispetto del corretto conferimento dei rifiuti secondo le modalità prescritte nella presente Ordinanza e sul rispetto del D.Lgs. N°152/2006 e s.m.i. in tema di abbandono di rifiuti.

Il presente provvedimento è reso noto alla cittadinanza tramite pubblici avvisi, affissione all’Albo Pretorio del Comune e sul sito web del Comune www.comune.rioneroinvulture.pz.it .

Copia del presente atto può essere richiesta presso l’Ufficio Ambiente del Comune.

Si informa inoltre, così come previsto dall’art. 3, comma 4°, della Legge N°241/90 e ss.mm.ii., che avverso la presente Ordinanza, è ammesso ricorso presso il T.A.R. Basilicata entro 60 gg. o in alternativa al Presidente della Repubblica entro 120 gg. dalla data di pubblicazione della stessa all’Albo Pretorio.

Si invia la presente all’Albo Pretorio del Comune per la sua affissione e per quanto di competenza:

-       Al Comando di Polizia Locale di Rionero in Vulture;

-       Al Comando dei Carabinieri Forestale Stazione di Rionero in Vulture;

-       Al Comando dei Carabinieri Stazione di Rionero in Vulture;

-       Alla Tenenza della Guardia di Finanza di Rionero in Vulture.

dalla Residenza Comunale, 1 agosto 2017

IL SINDACO

Luigi DI TORO